Chi Siamo

La Fondazione Mediterranea Terina onlus nasce nel 2007 in seguito alla trasformazione avvenuta, con legge regionale n°9 del 11 maggio della 2007, del Centro di Ricerca Agroalimentare della Calabria.
Lo scopo prioritario della Fondazione è quello di incentivare la cooperazione fra il mondo della ricerca e le piccole e medie imprese e supportarle nel percorso di implementazione di innovazioni, sviluppate attraverso attività di ricerca sperimentate, sviluppo e trasferimento tecnologico.
Dopo la sua riorganizzazione, nel 2013, la Fondazione Mediterranea Terina ha assunto compiti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, trasferimento tecnologico e divulgazione scientifica nel settore della qualità agroalimentare, della sicurezza alimentare, della salute, nonché compiti di certificazione delle produzioni tipiche e di qualità.
Lo scopo istituzionale della Fondazione deve essere perseguito attraverso:

  • il potenziamento delle attività di ricerca applicata, le cui linee di intervento operative riguardano la:
  1. valorizzazione dei prodotti agroalimentari di alta qualità e della Dieta Mediterranea;
  2. Sicurezza delle produzioni agricole e alimentari;
  3. Nutraceutica, alimenti funzionali e salute;
  4. Modelli di sviluppo per la gestione sostenibile delle risorse e per la food security;
  5. Nuove tecnologie sostenibili;
  6. Creazione della Piattaforma Euro-mediterranea per la cooperazione e la sicurezza alimentare;
  • L’attuazione di iniziative di Alta formazione, trasferimento tecnologico, diffusione della cultura scientifica;
  • La creazione di incubatori di impresa tematici connessi alla ricerca applicata e allo sviluppo sperimentale;
  • La gestione della struttura dedicata al controllo ed alla certificazione delle produzioni a marchio riconosciuto, nonché gestione di specifici marchi di alta qualità.

Oggi la Fondazione Terina rappresenta un’eccellenza nel settore tecnico e scientifico del comparto agroalimentare con lo scopo di favorire i processi di crescita e sviluppo del sistema agroalimentare, mettendo a disposizione delle imprese gli strumenti necessari per sostenerne la competitività. Rappresenta l’anello mancante tra la ricerca avanzata e gli utenti finali delle innovazioni: le imprese.